La Stipsi o Stitichezza

Siti

Stipsi o Stitichezza

Stipsi è sinonimo di stitichezza, quel disturbo contraddistinto da una poco frequente o scarsa emissione di feci.

Passatempi

La frequenza dell'evacuazione delle feci e la loro consistenza determinano e definiscono i casi di stitichezza tenendo che normalità vuole che essa avvenga più di tre volte a settimana con feci di consistenza né eccessivamente secca né dura.

Lo specialista al quale è bene rivolgersi è il gastroenterologo. Abbiamo dunque a che fare con diversi casi di stipsi: quella primitiva, la più comune, accomuna per lo più anziani e donne e scaturisce da una alimentazione inadatta e priva di acqua e fibre.

La sedentarietà contribuisce il suo insorgere. Differente è la stitichezza secondaria perchè deriva da una serie di malattie che hanno interessato l'intestino.

In tutti questi casi la stipsi può essere causa di alcune complicanze come le emorroidi soprattutto tra gli adulti di sesso maschile.

Previsioni del Tempo

Per sfavorire la stipsi è opportuno tenere conto di una dieta appropriata, ricca di frutta, acqua, verdura, fibre, legumi e cereali senza escludere l'esercizio fisico che stimola l'evacuazione delle feci; attenzione a non fare uso inappropriato di lassativi: meglio una sana camminata e un po' di movimento, coadiuvati da una sana alimentazione, per cercare di trovare soluzione ai problemi di stitichezza.

Altrettanto importante è evitare di reprimere lo stimolo dell'evacuazione, cercare di mantenere una buona igiene e provare a defecare a orari fissi.